logo studioar

CASTELLO ABBAZIALE DI SANT'AMBROGIO DI TORINO

Il progetto si Ú proposto, attraverso successivi lotti di intervento, di pervenire alla riscoperta, restauro e consolidamento dei resti del castello abbaziale di sant'Ambrogio di Torino (sec. XI e succ). All'interno del perimetro delle mura restaurate, Ú stata realizzata una nuova struttura ricettiva turistico - alberghiera, nettamente identificabile per materiali e tecnologia costruttiva dai resti storici restaurati. Il progetto ha visto inoltre la riproposizione del percorso di ronda in elevato che da avvio alla salita alla sacra di san Michele, attraverso la mulattiera e la via Crucis. Nel corso dei lavori si sono anche condotte importanti operazioni di scavo archeologico che hanno portato alla riscoperta dei resti della torre d'angolo, riconducibile alla fine del secolo XI░- epoca del primo impianto del castello abbaziale - e si Ú pervenuti alla riscoperta della perimetrazione originaria del Castello.


Prospetto est - La nuova struttura ricettiva emerge sulle mura antiche recuperate

Prospetto nord - Vista della struttura ricettiva ultimata

L'imponente parete vetrata sul cortile, in cui si specchia la Sacra di san Michele

L'edificio adibito a struttura ricettiva con i resti archeologici rinvenuti nel cortile del castello

Caditoia sulla sommitÓ delle mura in corrispondenza dell'ingresso

Il percorso di ronda

Vista della sacra di san Michele da una feritoia della bertesca del castello

La sala da pranzo con la grande parete vetrata sul cortile

 

 

 

COMMITTENTE:
Comune di Sant'Ambrogio (To)
GRUPPO DI PROGETTAZIONE:
arch. Lauretta Musso (capogruppo)
arch. Michele Ruffino e altri
ANNO:
2006
LUOGO:
Sant'Ambrogio di Torino
TIPOLOGIA:
Lavoro

 

 

     ( Lo Studio )       ( I Progetti )       ( Le Pubblicazoni )        ( I Convegni )        ( Contatti )        ( Web Connections )